Appuntamento tutto femminile per il XXIII festival organistico “Città di Camaiore”

Mercoledi 8 Agosto 2018

| Categoria: Musica e Spettacolo
STAMPA
Federica Iannella

Nella chiesa della Badia alle ore 21,15 si esibirà l’organista Federica Iannella, concertista di livello internazionale, docente di conservatorio, musicologa e direttore artistico dell’apprezzato festival organistico internazionale di Senigallia, che per certi versi può essere considerato il corrispondente di Camaiore sulla riviera Adriatica.

Federica Iannella eseguirà un programma con musiche di Bach, Boehm, Walther, Buxtehude, Mendelssohn.

Il festival Organistico “Città di Camaiore” è organizzato dall’Ass.ne musicale “Marco Santucci”, con il contributo e il patrocinio del Comune di Camaiore, il sostegno delle Fondazioni Bancarie Cassa di Risparmio di Lucca e Banca del Monte di Lucca e di alcuni sponsor locali.

L’ingresso al concerto prevede un ticket di 5 Euro.

---------------------------------------------------------------------------------

Programma e curriculum

---------------------------------------------

Dietrich Buxtehude (1637-1707)

Passacaglia in Re

Georg Böhm (1661-1733)

“Vater unser im Himmelreich” a 2 clav et péd.

Johann Gottfried Walther (1684-1748)

Concerto del signor Vivaldi appropriato all’organo

(Allegro - Adagio - Allegro)

Johann Sebastian Bach (1685-1750)

“Liebster Jesu, wir sind hier” (BWV 731)

Pièce d’orgue (BWV 572)

Felix Mendelssohn Bartholdy (1809–1847)

Corale e Variazioni “Herzlich tut mich verlangen“

Ostinato in Do minore

Dietrich Buxtehude (1637-1707)

Preludio, Fuga e Ciaccona in Do maggiore (BuxWV 137)

Federica Iannella è nata e vive a Senigallia, dove dal 2002 è organista titolare presso la Chiesa Santa Maria della Neve. Ha svolto i suoi studi musicali presso i conservatori “G. Rossini” di Pesaro diplomandosi in Organo e composizione organistica, “A. Pedrollo” di Vicenza conseguendo cum laude il diploma accademico di II livello, sotto la guida del M° Roberto Antonello.

Insieme agli studi organistici ha frequentato il corso di Musicologia presso la facoltà di Lettere e Filosofia dell’università di Bologna, dove si è laureata col massimo dei voti in Filosofia della Musica.

Ha approfondito lo studio della prassi esecutiva frequentando, a seguito di selezione nazionale, i corsi di “Interprete di musica per organo” presso l’Accademia di musica Italiana per organo di Pistoia. Ha partecipato poi ad altri corsi di perfezionamento con L. Lohmann, M. Radulescu, H. Vogel, J. Van Oortmerssen, E. Kooiman, B. Leighton, J. Laukvik. Importanti sono state le lezioni private con il M° W. Zerer ad Amburgo.

Ha al suo attivo numerosi concerti, come solista, in duo, a quattro mani, in formazioni corali ed orchestrali, esibendosi regolarmente in prestigiosi festival italiani e stranieri Ha inciso numerosi Cd, tra cui, in prima esecuzione mondiale, l’opera omnia delle Sonate a quattro mani di Giovanni Morandi (Tactus 2006 - 2012), le Sinfonie per organo a quattro mani di Gioachino Rossini (Tactus 2009), che si è aggiudicato le cinque stelle della rivista “Musica” settembre 2009, ottenendo il primo posto della classifica classica/strumentale al XXX premio della critica, le Sinfonie di Giuseppe Verdi per organo a quattro mani (Tactus 2015), recensito migliore disco del mese da MusicWeb International. Dello scorso anno sono le Trascrizioni operistiche per organo di Giovanni Morandi (Tactus 2016).

Le sue esecuzioni sono state definite “musicali, ricche di temperamento e di vivacità espressiva, con talento per l’arte della registrazione”. “Early Music Review” riconosce in Federica Iannella un’eccellente interprete della musica teatrale del XIX secolo.

Ha pubblicato per la casa editrice Armelin di Padova il VI volume delle opere da tasto di B. Galuppi e 2 volumi sulle Sonate a quattro mani di Giovanni Morandi.

Membro di giuria in concorsi organistici, ha tenuto conferenze a carattere storico - musicologico e nel dicembre 2010 è stata invitata dall’Accademia barocca di Città del Messico, come docente del corso sulla musica organistica italiana dal XVI al XVIII secolo.

Ha promosso il restauro di numerosi organi antichi presenti nella regione Marche. Ha insegnato Organo e composizione organistica presso i conservatori di Monopoli, Reggio Calabria, Adria, e Cagliari, attualmente è docente presso il conservatorio “L. Campiani” di Mantova.

Contatti

redazione@.luccacitta.net
mob. 320.8428413
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK